Aggredisce un giovane sul treno, gli ruba lo zaino e scappa: arrestato

In manette un 42enne di Termini Imerese. Insieme a lui denunciati altri tre giovani, uno dei quali - un tunisino - è risultato sprovvisto del permesso di soggiorno: emesso per lui un decreto di espulsione

La polizia sul treno durante i controlli

Sferra un pugno a un giovane a bordo di un treno per rubargli uno zainetto e scappa. La polizia ferroviaria ha arrestato un 42enne di Termini Imerese, il pregiudicato F.R., accusato del reato di rapina. Insieme a lui denunciati tre giovani. Per uno di loro, tunisino irregolare sul territorio italiano, è stato emesso un decreto di espulsione.

I fatti risalgono alla notte del Venerdì santo (ma la notizia è stata resa pubblica solo oggi, ndr), quando la vittima di una rapina appena consumata ha lanciato l’allarme telefonando al 113. Il giovane ha raccontato di essere stato aggredito da un malvivente che gli ha poi strappato via lo zainetto. Poi la fuga. "E’ stato individuato dagli agenti della Polfer, che hanno subito avviate le ricerche, e sorpreso assieme ad altri tre ragazzi mentre rovistava nello zainetto trafugato".

F.R., a seguito degli accertamenti di rito, è stato sottoposto al giudizio per direttissima. Dopo la convalida dell’arresto l’autorità giudiziaria ha imposto per lui la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria di Termini Imerese. Gli altri tre ragazzi, anche questi con precedenti, sono stati invece denunciati per il reato di ricettazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Durante le festività pasquali la polizia ferroviaria di Palermo centrale, in ragione del maggior afflusso di viaggiatori e dell’emergenza terroristica internazionale, ha intensificato - spiegano dalla Questura - i controlli a bordo treno, lungolinea e nelle stazioni cittadine, volti alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere e di quelli specifici dell’ambiente ferroviario".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento