Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Libertà / Via della Libertà

Via Libertà, turista ucraino borseggiato sul 101: un arresto

Le manette sono scattate ai polsi di Giovanni Cici, 19 anni, accusato di furto in concorso. Insieme a un complice poi fuggito aveva preso di mira un 27enne che si trovava sul mezzo pubblico con la fidanzata

Turista ucraino borseggiato sul bus in via Libertà. I carabinieri hanno arrestato ieri pomeriggio Giovanni Cici, 19 anni, accusato del reato di furto in concorso per aver rubato il portafogli a un giovane ucraino in visita a Palermo. La vittima si era accorta dei movimenti sospetti della coppia di giovani borseggiatori sin da quando era salito sul mezzo pubblico.

I malviventi sono entrati in azione quando il mezzo della linea 101 è arrivato all’altezza di via Quintino Sella. Il 27enne ucraino si trovava a bordo in compagnia della fidanzata quando ha notato che i borseggiatori si andavano avvicinando sempre più, cercando un contatto nel tentativo di circondarlo e immobilizzarlo.

"Il Cici a quel punto - spiegano dal Comando - con una mossa fulminea ha infilato la mano nella tasca dei pantaloni del giovane ucraino e ha estratto il portafoglio. Lo stesso turista si è reso conto dei fatti e in inglese si è rivolto all’arrestato chiedendogli la restituzione del portafoglio, che verosimilmente era stato gettato in terra mentre l’altro giovane si è dato alla fuga".

Le "gazzelle" dei carabinieri accorse sul posto hanno bloccato il Cici (nella foto in basso) che è stato arrestato e portato presso le camere di sicurezza del Comando in attesa del rito per direttissimo. Dopo la convalida dell’arresto il borseggiatore 19enne è stato sottoposto all’obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria.
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Libertà, turista ucraino borseggiato sul 101: un arresto

PalermoToday è in caricamento