Cronaca Piazza Giulio Cesare

Tre borseggiatori in azione alla stazione centrale, arrestati mentre dividono bottino

A fermarli un carabiniere fuori servizio che ha potuto osservare la "tecnica" adottata: uno crea la fila sul bus, il secondo spinge i passeggeri per creare confusione e il terzo allunga le mani nelle tasche delle vittime a caccia di portafogli e contanti

(foto archivio)

Uno blocca la fila davanti all’obliteratrice, il secondo spinge i passeggeri in coda per entrare nel bus e creare confusione mentre il terzo “allunga le mani” nelle tasche delle vittime. Questo il metodo adottato da tre borseggiatori, arrestati ieri mattina alla fermata della Stazione Centrale dai carabiniere. Si tratta di Giuseppe Landolina (41 anni), Giovanni Russo (41) e Francesco Salsiccia, le cui mosse sono state notate da un carabiniere fuori servizio.

Il brigadiere del Nucleo redimibile, in abiti civili, ha riconosciuto alcuni borseggiatori che si avvicinavano a un bus Amat della linea 246. “I tre distanti qualche metro l’uno dall’altro, dopo essersi lanciati degli sguardi, si sono avvicinati contemporaneamente alla porta anteriore dell’autobus - spiegano dal Comando provinciale - proprio nel momento in cui salivano i passeggeri”. Ed è lì che è iniziato il loro piano già sperimentato.

Il brigadiere, senza perderli mai di vista dopo il “colpo”, li ha seguiti mentre si allontanavano per poi salire su un altro bus per dividersi il denaro. A quel punto il carabiniere è intervenuto, ha mostrato il distintivo e chiamato al 112 per chiedere l'invio di qualche pattuglia. I tre portati in caserma sono stati arrestati con l’accusa di furto con destrezza e, al termine del giudizio per direttissima, messi ai domiciliari dal giudice. Da sottolineare come i tre fossero sottoposti a misure di prevenzione: avviso orale per Landolina e sorveglianza speciale per Russo e Salsiccia.

(Nelle foto in basso, da sinistra, Giuseppe Landolina, Giovanni Russo e Francesco Salsiccia)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre borseggiatori in azione alla stazione centrale, arrestati mentre dividono bottino

PalermoToday è in caricamento