Padre Nuvola si difende: “Sesso sì, ma cercavo solo affetto”

Il sacerdote arrestato ieri per induzione alla prostituzione ha negato di essere a conoscenza del fatto che il partner fosse minorenne e qualunque ruolo nell'omicidio di Massimo Pandolfo. Ma ha ammesso: "Dovevo andar via da Palermo"

Don Aldo Nuvola - foto Gds.it

Avrebbe ammesso di aver fatto del sesso a pagamento una volta sola, negando però di essere a conoscenza del fatto che il partner fosse minorenne. Un’ammissione di colpa a metà quella di Don Aldo Nuvola, il sacerdote arrestato ieri per “induzione alla prostituzione”. Intanto il gip ha convalidato il provvedimento di fermo, riservandosi sulla misura cautelare da adottare. Nuvola davanti al gip è avvalso della facoltà di non rispondere, mentre per oltre tre ore ha risposto alle domande del pm Gery Ferrara, assistito dagli avvocati Mario Zito e Marcello Montalbano.

Le intercettazioni (LEGGI) che provano diversi incontri con ragazzini che gravitano nel mondo della prostituzione gay sono inequivocabili. “Padre Aldo”, come veniva chiamato, però avrebbe confermato un solo episodio ma affermando di ignorare l'età del giovane. Anzi – secondo quanto raccontato al pm - sarebbero stati i ragazzi a circuire lui. I minori lo avrebbero indotto a fare sesso, lui voleva solo vedere fino a che punto si sarebbero spinti, per questo dava loro corda, oltre a volerli aiutare avendo problemi economici.

Il sacerdote avrebbe ammesso di conoscere il 17enne fermato per l'omicidio dell'imprenditore Massimo Pandolfo ma di non ricordare che questi gli abbia telefonato dopo il delitto. Ha decisamente smentito che aver raccolto la confessione dell’assassino. ''Ho sbagliato - ha detto il prete agli inquirenti - me ne sarei dovuto andare da Palermo dopo la prima inchiesta. Dovevo ascoltare chi mi aveva detto di andare fuori. Dopo quello che è successo mi sentivo solo e andavo in giro di notte per avere un po' di compagnia, un po' d'affetto''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento