menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Giovanissimo "galoppino" picchia anziane per rapinarle, arrestato

Mattinata da incubo per due sorelle ultraottantenni, vittime del raptus violento che ha colto un diciassettenne. L'una si è rotta un dente, l'altra il femore. Ad avvisare la polizia è stata la vicina, che ha permesso la cattura del malvivente

Giovanissimo picchia due ultraottantenni in casa per derubarle. La polizia ha arrestato un diciassettenne, di cui non si conoscono le generalità, ritenuto responsabile della violenta aggressione. E’ accaduto stamattina quando il minorenne si è presentato, come accadeva di tanto in tanto, nell’abitazione delle sorelle. Dopo aver fatto alcuni acquisti per conto loro, a fronte di una "ricompensa" per sbrigare qualche commissione, le due lo hanno invitato a tornare l’indomani per prendere i soldi, scatenando la reazione del giovane e improvvisato “spicciafaccende”.

La richiesta delle sorelle di tornare ha provocato la rabbia del diciassettenne. "Si è scagliato violentemente contro le due anziane, scaraventandole per terra - spiegano dalla Questura - e picchiandole brutalmente, tanto da far perdere a una di loro dente e causando all’altra la rottura del femore”. Il giovane poi ha rovistato in tutta l’abitazione, cercando denaro tra i cassetti contanti e oggetti di valore. Ma le urla delle vittime hanno attirato l’attenzione di una vicina che si è fiondata alla porta bussando all'impazzata.

Quando il diciassettenne è uscito si è fatto cogliere di sorpresa dalla vicina, decidendo così di scappare a gambe levate. Una volta avvisata la polizia e fornita loro una descrizione del giovane malvivente, i “falchi” della Squadra mobile guidata da Rodolfo Ruperti hanno avviato le ricerche del responsabile, riuscendo a rintracciarlo dopo qualche ora. Il diciassettenne dovrà rispondere rispondere dei reati di rapina aggravata e lesioni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento