Si avvicinano troppo e con insistenza alle ex, arrestati due stalker

In manette sono finiti un palermitano di 53 anni e un mauritano di 49 anni. Quest'ultimo è stato fermato nel quartiere Calatafimi, dove la donna vittima delle sue "attenzioni" si è dovuta barricare all'interno di un negozio

Due stalker finiscono in manette. La polizia ha tratto in arresto un palermitano di 53 anni e 49enne originario delle Mauritius. Entrambi non avrebbero rispettato il provvedimento che impone loro di non avvicinarsi alle donne che li hanno denunciati o comunque di mantenersi ad una distanza minima di 100 metri. Il primo caso è avvenuto ieri, nel quartiere Calatafimi intorno alle 19.30, quando una donna ha lanciato l'allarme sulla linea d'emergenza 113, spiegando ai poliziotti che il suo stalker la stava seguendo.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato la donna barricata all'interno di un'attività commerciale, terrorizzata da ciò che sarebbe potuto accadere. Poi ha mostrato ai poliziotti il verbale dove veniva citata la misura cautelare imposta all'uomo che, al momento della chiamata al 113, si trovava all'esterno del negozio, ad una ventina di metri.  "La donna - spiegano dalla Questura - ha raccontato che in quella giornata lo stalker si era avvicinato a più riprese con l'intenzione di contattarla". L'uomo, noncurante della presenza della polizia, è stato sottoposto a controllo e successivamente tratto in arresto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In sede di direttissima l'autorità giudiziaria ha disposto la misura degli arresti domiciliari. L'altro caso si è verificato ha riguardato un palermitano di 53 anni. Nei suoi confronti la polizia giudiziaria ha eseguito un'ordinanza di applicazione di misura cautelare di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, ovvero l'ex moglie. Anche in questa circostanza all'uomo è stato imposto di mantenere una distanza minima di 500 metri dalla ex coniuge e di non comunicare con lei attraverso qualsiasi mezzo. Il provvedimento è stato emesso dal tribunale di Palermo e porta la firma del gip Fernando Sestito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento