Cronaca Sperone / Via Mariano Campo

Spaccio di crack allo Sperone, 5 arresti: due sono positivi, poliziotti in quarantena

Il blitz in via Mariano Campo dove all'interno di un club sarebbero state custodite decine di dosi di droga. Bloccato anche un cliente che, nel tentativo di scappare, avrebbe travolto due agenti poi finiti in ospedale

Blitz antidroga allo Sperone, in via Mariano Campo. La polizia ha arrestato la scorsa settimana (ma la notizia è trapelata solo oggi) 5 persone con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di oltre 50 dosi di crack, dopo aver pedinato alcuni clienti. Uno di questi ultimi, fermato in via Filippo Pecoraino dopo un inseguimento, è stato denunciato poiché trovato in possesso di due dosi e arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento. Al momento dei controlli infatti avrebbe tentato la fuga investendo in retromarcia due agenti arrivati in moto e poi finiti in ospedale.

A finire in manette sono stati Samuele Imparato (23 anni), Girolamo Fazio (31) e Santo Cordova (41), per i quali l’arresto è stato convalidato dal gip Giuliano Castaglia che ha disposto per loro, dopo una tappa al carcere Pagliarelli, gli arresti domiciliari. Imparato e Fazio, però, essendo risultati positivi al Covid, sono stati trasferiti in una struttura in cui staranno in isolamento. L'esito del tampone per gli indagati ha comportato che i poliziotti che hanno partecipato agli arresti siano finiti anche loro in quarantena precauzionale. Liberi, invece, dopo la convalida Domenico Schillaci (41 anni) e Vincenzo Sangiorgi (46), che secondo l’accusa avrebbero avuto il compito di avvisare la banda nel caso in cui fosse arrivata la polizia, ma per il giudice non sarebbe stato provato il loro ruolo di "vedette". Gli arrestati sono tutti difesi dall'avvocato Riccardo Bellotta.

Il blitz risale a mercoledì, quando circa trenta agenti del commissariato Brancaccio sono scesi in strada per un servizio di contrasto allo spaccio di stupefacenti. Dopo una serie di appostamenti gli investigatori avrebbero individuato due vedette vicino a un garage in via Mariano Campo, assistendo nel frattempo a una serie di scambi tra pusher e acquirenti. A quel punto i poliziotti hanno fermato Schillaci e Cordova, prima di bloccare gli altri indagati alla ricerca della droga.

La perquisizione di un magazzino adibito a club ha consentito di rinvenire e sequestrare 51 dosi di crack, già confezionate e pronte per la vendita, e la somma di 400 euro ritenuta frutto dell’attività illecita. A finire nei guai è stato anche uno degli acquirenti, denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ma arrestato anche per aver travolto con la sua auto due poliziotti a Brancaccio. Gli agenti, soccorsi dal personale del 118, sono stati portati in ospedale. Uno di loro ha riportato la frattura di un dito e la frattura composta di una costola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di crack allo Sperone, 5 arresti: due sono positivi, poliziotti in quarantena

PalermoToday è in caricamento