rotate-mobile
Cronaca

Picchiato e sequestrato per una "taliata" alla donna "sbagliata": sindaco li vede e denuncia

Così, dopo lunghe indagini, sono stati arrestati tre uomini. La vittima (un 24enne) è stata presa a schiaffi, “caricata” di forza su un’auto e abbandonata all’Uditore per un apprezzamento non gradito. Il ruolo decisivo del primo cittadino di Capaci, Pietro Puccio, che ha visto tutta la scena

Preso a schiaffi, “caricato” di forza su un’auto a Capaci e abbandonato nella zona dell’Uditore per un apprezzamento non gradito. Questo il movente del sequestro di persona per cui, dopo le indagini dei carabinieri e della Procura, sono stati arrestati Domenico Lo Verso (27 anni), Alessio Tomaselli (25 anni) e Vincenzo Mira (42 anni a dicembre). Contestati anche i reati di violenza privata e lesioni personali.

Aggredito e costretto a salire su un'auto, 3 arresti

La vicenda risale allo scorso 20 luglio. A denunciare l’accaduto è stato il sindaco di Capaci, Pietro Puccio, che ha visto tutta la scena. Si trovava in via Vittorio Emanuele quando ha visto arrivare tre persone a bordo di una Fiat Panda di colore celeste che avrebbero inseguito la loro vittima per poi picchiarla e costringerla a salire sull’auto. Il tutto sotto l’occhio attento di alcune telecamere di videosorveglianza.

Picchiato in strada e rapito: le immagini | Video

Le immagini analizzate dagli investigatori hanno registrato il passaggio della Panda allo svincolo per Tommaso Natale, sull’autostrada Palermo-Mazara. I tre si sono diretti verso il quartiere Uditore dove poi avrebbero scaricato la giovane vittima, considerata responsabile di una “mala taliata” nei confronti della compagna di Lo Verso.

Dopo le prime indagini i carabinieri hanno convocato il 24enne malmenato e costretto a salire sull’auto. In quell’occasione lui stesso ha cercato di minimizzare l’accaduto - ripreso interamente dalle telecamere - cercando addirittura di far credere agli investigatori di essere suo amico. Convocato in caserma Lo Verso “confermava la sua presenza - si legge nell’ordinanza del gip - minimizzando gli eventi e portando la polizia giudiziaria a interrompere immediatamente il verbale per l’emersione di sicuri di reità a suo carico”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiato e sequestrato per una "taliata" alla donna "sbagliata": sindaco li vede e denuncia

PalermoToday è in caricamento