menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le fasi dell'arresto da parte della polizia

Le fasi dell'arresto da parte della polizia

Puntano il coltello alla gola di un passante e gli rubano il cellulare, due arresti

La polizia ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip nei confronti di un 26enne e di un 32enne. Le due rapine delle quali sono accusati sono avvenute in centro storico a fine luglio

Avrebbero puntato un coltello alla gola della vittima, in centro storico, costringendola a consegnare il cellulare. La polizia ha arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare un ragazzo di 26 anni e un uomo di 32, accusati di due assalti avvenuti in rapida sequenza lo scorso 25 luglio. La prima rapina, quella consumata, è avvenuta in piazza Croce dei Vespri mentre la seconda è sfumata solo grazie alla prontezza di un quarantenne, riuscito a fuggire dopo le prime minacce.

Una volta ricevute le due segnalazioni gli agenti hanno avviato le indagini ipotizzando che fra i due episodi - per le circostanze di tempo e di luogo nonchè per alcune similitudini nella dinamica - ci fosse un collegamento. Una mano ai poliziotti l’hanno fornita le immagini registrate dalle numerose telecamere di zona. L’analisi dei video ha consentito agli investigatori di ricostruire le vie di fuga dei malviventi per entrambe le rapine, ovvero via Giovanni da Procida e via Alessandro Paternostro.

“Gli agenti ne hanno riconosciuto l’identità - si legge in una nota della Questura - anche in relazione a pregressi controlli effettuati nella zona di Casa Professa, che avevano registrato la presenza del malvivente nella zona della rapina in orari compatibili a quelli delle rapine. Infine il complice, a seguito di una intensificazione dei controlli sul territorio di Ballarò, è stato rintracciato in piazza Brunaccini, dov’è stato riconosciuto quale responsabile dei due episodi delittuosi”. I due malviventi si trovano ora nel carcere Pagliarelli in attesa del processo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento