menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La compagna dei carabinieri di Termini Imerese

La compagna dei carabinieri di Termini Imerese

Due rapine in banca in pochi giorni, colpi a Termini Imerese ed Enna: due arresti

In carcere due giovani di 28 e 24 anni. Sono accusati dell'assalto a una filiale della banca Carige in provincia di Palermo e di quello a un'agenzia dell'istituto Credito Valtellinese. Bottino complessivo: 34 mila euro

In una settimana avrebbero ripulito le casse di due banche, una a Termini Imerese e l'altra a Enna, riuscendo a portare via un bottino complessivo di oltre 30 mila euro. I carabinieri hanno arrestato e portato al carcere Pagliarelli, su richiesta della Procura e in esecuzione di un'ordinanza del gip, Daniele Profeta (già detenuto) e Tommaso Tutone, rispettivamente di 28 e 25 anni, accusati di rapina aggravata in concorso.

Il primo assalto risale al 6 ottobre scorso, nella filiale della banca Carige di corso Umberto e Margherita, a Termini Imerese. La seconda rapina è stata messa a segno appena sette giorni dopo, ma in un'altra provincia. In quell'occasione infatti due rapinatori fecero irruzione nell'agenzia dell'istituto di Credito Valtallinese di via Sant'Agata, a Enna, fuggendo con 29 mila euro.

"Le indagini - spiegano dal Comando provinciale - hanno permesso i carabinieri di Enna a identificare e arrestare Profeta. Gli accertamenti eseguiti a partire dalla prima rapina, incentrati sull’acquisizione delle immagini della videosorveglianza e sull’analisi di mascherine e indumenti abbandonati dai malviventi lungo la via di fuga, hanno consentito di acquisire importanti elementi per contestare a entrambi i due eventi criminosi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento