Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Sperone / Via Messina Marine, 449

Rapina al supermercato Paghi Poco, riconosciuti dalle vittime: due arresti

In manette due ragazzi di 21 e 24 anni. Nell'ultimo colpo messo a segno in via Messina Marine sono entrati con la pistola in mano, l'hanno puntata contro un cassiere e si sono fatti dare i contanti. Trovati in casa loro gli abiti indossati quel giorno

Il supemercato Paghi Poco di via Messina Marine (foto Google)

Individuati i due giovani rapinatori che pochi giorni fa avevano “ripulito” un supermercato. La polizia ha arrestato il ventunenne Michele Francesco Biondo e il 24enne Gioacchino Federico, accusati entrambi di rapina aggravata dopo l’episodio di sabato scorso e relativo al Paghi Poco di via Messina Marine. Trovati in casa loro gli indumenti utilizzati durante l’ultimo colpo.

Durante il weekend i due giovani, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, avrebbero fatto irruzione nell’attività di via Messina Marine con in mano una pistola. Hanno minacciato uno dei dipendenti, gli hanno puntato l’arma contro e si sono fatti consegnare tutti i contanti custoditi all’interno di una delle casse. Poi la fuga a bordo di uno scooter tra i vicoli dello Sperone.

Per loro sfortuna le telecamere del Paghi Poco hanno ripreso tutte le fasi del colpo, permettendo ai poliziotti del commissariato Brancaccio di risalire agli autori della rapina. A conferma dei sospetti degli investigatori le vittime, di fronte ad alcune foto segnaletiche, hanno riconosciuto i malviventi: uno di loro si sarebbe reso protagonista di altre rapine messe a segno nello stesso supermercato.

Gli agenti sono quindi andati a far "visita" ai due giovani per perquisire le loro abitazioni, sequestrare alcuni abiti e cercare l’arma utilizzata durante il blitz. Gli indumenti del più giovane corrisponderebbero a quelli utilizzati dallo stesso malvivente che avrebbe colpito ben cinque volte nello stesso punto vendita Paghi Poco.

I vestiti dell’altro, invece, sarebbero gli stessi indossati in occasione di tre dei numerosi colpi subiti. La polizia prosegue quindi con le indagini per attribuire altri episodi ai due giovani e stabilire l’eventuale coinvolgimento di un terzo rapinatore che, secondo fonti di polizia, sarebbe entrato in azione in almeno altri due episodi.

(Nelle foto in basso, da sinistra, Michele Francesco Biondo e Gioacchino Federico)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al supermercato Paghi Poco, riconosciuti dalle vittime: due arresti

PalermoToday è in caricamento