Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Calatafimi / Corso Calatafimi

Negoziante minacciato con un coltello, familiari rapinati nel retrobottega: 2 arresti

Il colpo risale ad ottobre 2017, in corso Calatafimi. Grazie ai testimoni, alle immagini della videosorveglianza e alle indagini la polizia è riuscita a risalire all'identità dei rapinatori

(foto archivio)

Si sono soffermati davanti alle vetrine di un negozio scrutando le ultime offerte sugli smartphone, poi sono entrati e hanno minacciato il titolare del negozio con un coltello a serramanico. Dopo un anno di indagini sono stati arrestati due giovani del Capo, il 25enne Diego Gennaro e il ventenne Nicolò Vitello, considerati i responsabili di una rapina messa a segno il 4 ottobre 2017 in corso Calatafimi.

Quel giorno, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i due sono riusciti a trarre in inganno il commerciante presentandosi davanti al negozio a volto scoperto: "Ritenendoli possibili acquirenti - spiegano dalla Questura - ha aperto la porta d’ingresso, ma una volta dentro i due giovani hanno palesato i loro propositi criminosi. Gennaro ha estratto dalle tasche del giubbotto un grosso coltello puntandolo contro il titolare: ‘Dammi i picciuli’".

Il secondo malvivente, invece, si è diretto nel retrobottega sorprendendo due familiari del titolare del negozio, anche loro minacciati e derubati dei rispettivi cellulari. "Dopo il colpo - aggiungono dalla polizia - i due sono fuggiti a piedi, non prima di aver minacciato ulteriormente il commerciante per evitare che chiamasse le forze dell’ordine". A quel punto i rapinatori si sono allontanati con 150 euro e tre smartphone.

L’attività d’indagine degli agenti del commissariato Porta Nuova, tra le testimonianze dei presenti e le immagini di videosorveglianza, hanno consentito loro di individuare Gennaro. "Gli ulteriori accertamenti sulla sua persona e le sue abituali frequentazioni - concludono dalla questura - hanno fornito sufficienti indizi sull’identità del complice, poi individuato in Vitello".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negoziante minacciato con un coltello, familiari rapinati nel retrobottega: 2 arresti

PalermoToday è in caricamento