Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Rapina da 30 mila euro davanti a Gucci: due arrestati, uno è amico della vittima

Nel mirino era finito un imprenditore 23enne che, a dicembre scorso, era andato nella boutique di lusso di via Libertà in compagnia di due ragazze e una volta fuori era stato sorpreso alle spalle e derubato. Ai domiciliari un 36enne e un 22enne, obbligo di presentazione per un diciannovenne

La boutique Gucci di via Libertà

Due arresti per la rapina da 30 mila euro a un giovane appena uscito dalla boutique Gucci. La polizia ha eseguito questa mattina un’ordinanza con cui il gip ha disposto gli arresti domiciliari per Giuseppe Cascino (36 anni, amico della vittima) e Gabriele Faulisi (22). Obbligo di presentazione per P. N. (19), accusati di rapina aggravata in concorso. L’episodio risale allo scorso dicembre, quando un 23enne era stato aggredito e rapinato in via Libertà.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori della sezione Criminalità diffusa della squadra mobile quel giorno la vittima, titolare e amministratore unico di una società edile, era andato nella boutique in compagnia di due ragazze. Per conquistarle il giovane avrebbe comprato loro diversi accessori di lusso, come una cintura Gucci da 700 euro e una borsa da 1.500 euro.

Una volta fuori il 23enne sarebbe stato sorpreso alle spalle e derubato di una pochette all’interno del quale c’era l’ingente somma prelevata poche ore prima dalla cassaforte di famiglia. Per risalire all’identità dei presunti rapinatori è stata fondamentale l’analisi delle immagini di numerose telecamere che avrebbero consentito agli investigatori di ricostruire tutte le fasi del colpo: l’incontro dei tre indagati, le fasi di avvicinamento alla vittima e infine la rapina.

"Anche Cascino - spiegano dalla questura - avrebbe partecipato a questa fase rapina, ostacolando la vittima nel tentativo di raggiungere i fuggitivi. Uno dei due avrebbe peraltro respinto a calci e pugni l’imprenditore, impedendogli definitivamente la possibilità di recuperare l’ingente somma”. Al termine delle indagini il gip, condividendo la richiesta della Procura, ha emesso il provvedimento cautelare nei loro confronti in attesa del processo. La somma sottratta non è stata recuperata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina da 30 mila euro davanti a Gucci: due arrestati, uno è amico della vittima

PalermoToday è in caricamento