rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca Carini / Via Torretta

Carini, rapinano farmacia con un grosso coltello: tre arresti

Mentre in due facevano il palo, gli altri due hanno fatto irruzione nei locali di via Torretta. Dopo aver minacciato clienti e dipendenti, la banda armata è riuscita a portare via 200 euro e due computer portatili. Indagini dei carabinieri per scovare il quarto complice

Volto coperto dai caschi integrali, due pali all'esterno ed un grosso coltello da cucina. Questi alcuni elementi della rapina a mano armata consumata nella farmacia di via Torretta a Carini, lo scorso 2 agosto, per la quale sono finiti in manette tre giovani, B.S. (28 anni), D.S. (18 anni) e A.S. (17 anni). Al termine del colpo i malviventi erano riusciti a portare via 200 euro in contanti e due computer portatili, ma per loro sfortuna nei paraggi c'era una pattuglia dei carabinieri. Caccia al quarto complice.

 

Mentre due dei rapinatori "attendevano fuori dalla farmacia - spiegano i carabinieri - per fare da palo a bordo di uno scooter Piaggio Zip, gli altri due avevano fatto irruzione nella farmacia di via Torretta, con i volti coperti dal casco integrale ed un grosso coltello da cucina per minacciare i presenti". Dopo aver afferrato il magro bottino, la banda credeva di averla fatta franca. Ma a pochi metri dalla farmacia c'erano alcuni carabinieri in servizio, che hanno subito notato il fare sospetto dei due. E così è iniziata la loro fuga. Mentre alcuni militari si sono concentrati nell'analisi dei video delle telecamere di sicurezza e nella raccolta di informazioni dai testimoni, gli altri hanno proseguito la ricerca dei fuggitivi.

Grazie alla videosorveglianza i carabinieri sono riusciti a risalire all'identità del minorenne A.S., fermato in serata come indiziato di delitto. Nel tardo pomeriggio, invece, gli investigatori hanno rintracciato i due pali: si trattava di S.B., palermitano 28enne residente e Carini e D.S., di Carini. Svolta l'udienza di convalida di arresto, per questi ultimi due è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre per il minorenne la custodia cautelare nel carcere per minori. Proseguono le indagini per chiudere il cerchio e rintracciare il quarto complice della banda. Appena pochi giorni fa, a Termini Imerese, i carabinieri hanno fermato un'altra banda divenuta in poco tempo il terrore di farmacisti e commercianti (GUARDA IL VIDEO). In basso le foto degli arrestati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carini, rapinano farmacia con un grosso coltello: tre arresti

PalermoToday è in caricamento