Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Piazza Giulio Cesare

Insegue i ladri che gli stavano rubando la bici, poi si azzuffano: due arresti alla Stazione

Il proprietario del mezzo era appena entrato in edicola per comprare il giornale quando ha visto due ragazzi che scappavano con la sua bici. Poi l'intervento tempestivo della Polfer: in manette due ragazzi di 18 e 19 anni per rapina aggravata in concorso

La polizia restituisce la bici al legittimo proprietario

Va in edicola per comprare il giornale, lascia fuori la bici e al suo ritorno vede due ragazzi che stavano provando a rubargliela. Ha rischiato di finire con una scazzottata in piena regola il tentato furto sventato dal proprietario del mezzo all’interno della stazione centrale e grazie all’intervento degli agenti della polizia ferroviaria. Sono finiti in manette con l’accusa di rapina aggravata in concorso Giovanni Brunetto e Giuseppe Zito, di 19 e 18 anni.

Il proprietario della bici, mentre stava acquistando un quotidiano, ha visto uno dei due che saliva in sella mentre l’altro camminava al suo fianco in direzione di piazza Cupani. Senza perdersi d’animo si è lanciato all’inseguimento dei ladri dando il via a una colluttazione. "Il trambusto è stato notato dagli agenti in servizio alla Stazione - spiegano dalla Questura - che sono intervenuti per bloccare tutti e tre, due dei quali erano anche caduti sopra la bicicletta".

Dopo gli accertamenti effettuati negli uffici di polizia gli agenti hanno ricostruito l’accaduto, riuscendo quindi a stabilire a chi appartenesse quella mountain bike di colore nero. Quindi l’arresto dei due giovani e la convalida da parte dell’autorità giudiziaria. "La bici è stata restituita al legittimo proprietario che - concludono dalla Questura - ha espresso grande soddisfazione per l’operato della Polfer".

La polizia ferroviaria vigila costantemente sullo snodo di piazza Giulio Cesare per garantire la sicurezza dei trasporti, prevenire e reprimere la commissione dei reati. Per questa ragione raccomanda ai viaggiatori di tenere sempre a stretto contatto i propri effetti personali, soprattutto nelle fasi in cui l’attenzione si sposta su altre azioni come acquistare biglietti, salire e scendere dai convogli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegue i ladri che gli stavano rubando la bici, poi si azzuffano: due arresti alla Stazione

PalermoToday è in caricamento