Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Corso Vittorio Emanuele, 2

Collesano, violenze e minacce per rapinare una banca: due arresti

Il colpo risale al novembre del 2014, quando i rapinatori entrarono nell'agenzia della Banca di Credito Cooperativo San Giuseppe di corso Vittorio Emanuele II. Dopo aver terrorizzato i dipendenti ed una cliente portarono via 18 mila euro in contanti

L'ingresso del Banca di Credito Cooperativo San Giuseppe (foto Google)

Violenze e minacce contro i cassieri per una rapina in banca da 18 mila euro. I carabinieri della compagnia di Cefalù hanno arrestato due palermitani, già noti alle forze dell'ordine, poiché ritenuti responsabili del colpo all'agenzia di Collesano della Banca di Credito Cooperativo San Giuseppe di corso Vittorio Emanuele II. I destinatari del''ordinanza di custodia cautelare in carcere sono Giuseppe Compagno (29 anni), già detenuto per un'altra rapina, e Francesco Bevilacqua (37 anni), residente a Misilmeri,

Le indagini dei militari di Cefalù, in collaborazione coi colleghi di Collesano e sotto la sotto la direzione della Procura della Repubblica di Termini Imerese, hanno permesso di ricostruire i fatti che risalgono al 6 novembre 2014. "I due rapinatori - spiegano dal Comando - si erano introdotti all'interno della filiale e, usando violenza e minacce nei confronti degli impiegati e di una cliente, si sono impossessati della somma 18 mila euro". Proseguono le indagini per risalire all'identità di eventuali altri complici che potrebbero aver fatto parte del piano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collesano, violenze e minacce per rapinare una banca: due arresti

PalermoToday è in caricamento