menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperte due serre di marijuana, sequestrate 370 piante: arresti a Bolognetta e Carini

Dopo le perquisizioni dei carabinieri sono finiti in manette un ragazzo di 26 anni e un uomo di 41. Entrambi avevano realizzato un allaccio abusivo per alimentare gli impianti necessari per la crescita delle piante e dunque dovranno rispondere del reato di furto aggravato di energia

Scovata una serra indoor allestita per la produzione di marijuana, con lampade e impianti di aspirazione alimentati grazie a un allaccio abusivo alla rete elettrica. I carabinieri della stazione Palermo-Villagrazia hanno arrestato a Bolognetta un ragazzo di 26 anni, G.C., con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e furto aggravato di energia.

La perquisizione in casa del giovane ha permesso di trovare circa 300 piante di cannabis alte circa 40 centimetri l’una. I militari, spiegano dal Comando provinciale, hanno trovato anche il materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi. Terminate le attività di sequestro il giovane è stato arrestato e, dopo la convalida del gip, gli è stata applicata la misura cautelare dei domiciliari con braccialetto elettronico.

Un’altra serra è stata scoperta nell’abitazione di un incensurato di 41 anni nella zona di Carini. Aveva "circa 70 piante alte in media 1,40 metri in ottimo stato di maturazione. La serra - ricostruiscono dal Comando - disponeva di impianti irrigazione, aerazione e illuminazione alimentati anche in questo caso tramite un allaccio abusivo alla rete elettrica". Anche per l’uomo (R.R. le iniziali) è scattato l’arresto con le stesse accuse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento