menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli agenti della finanza e i carabinieri con la droga sequestrata

Gli agenti della finanza e i carabinieri con la droga sequestrata

Tra la vegetazione anche 258 piante di marijuana, tre arresti a Camporeale

A scoprire la piantagione da 600 mila euro la finanza durante un volo aereo. In manette, oltre a un 48enne, anche padre e figlio di 72 e 51 anni. Avevano disposto il tutto in due piazzole e creato un sistema di incanalamento delle acque piovane

Scoperta piantagione di marijuana nelle campagne di Camporeale. Tre persone sono state arrestate per coltivazione di cannabis in un'operazione condotta da carabinieri e guardia di finanza. Le indagini coordinate dalla Procura di Palermo hanno consentito di individuare padre e figlio di 72 e 51 anni, P.C. e S.C., oltre al 48enne G.G.B, mentre si prendevano cura di 258 piante di canapa indiana alte più di due metri nella zona boschiva di Valdibella. I tre, dopo l’arresto, sono stati sottoposti dall’autorità giudiziaria agli arresti domiciliari.

La piantagione era stata organizzata su due piazzole, accuratamente preparate dopo aver disboscato la fitta vegetazione, e con un sistema articolato di incanalamento delle acque piovane per l'irrigazione. La scoperta è stata il frutto della sinergia tra le due forze di polizia. A individuare la piantagione la sezione Aerea delle fiamme gialle durante un volo, cui è seguita l'attivita' operativa della stazione dei carabinieri di Camporeale.

L'operazione ha consentito di denunciare i tre mentre si occupavano del loro "tesoro", che quest’anno era stato agevolato dal microclima della zona che aveva fatto crescere le piante senza bisogno di particolare interventi. La canapa indiana estirpata e sottoposta a sequestro nel corso dell'operazione avrebbe reso possibile la realizzazione di circa 130.000 dosi di marijuana, che sul mercato avrebbero potuto fruttare oltre 600.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento