Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Piazza Giovanni Paolo II

Tentano il furto di una moto, inseguita e arrestata baby gang

Tre facevano il palo, mentre il quarto cercava di tagliare la catena con la cesoia. All'arrivo dei poliziotti a piazza Giovanni Paolo II, i quattro sono saliti in sella agli scooter fuggendo in direzioni opposte. Due di loro avrebbero cercato di speronare una volante

Tentano il furto di uno scooter a piazza Giovanni Paolo II: arrestati (foto Google street view)

In tre facevano il palo al complice che cercava di tagliare la catena di una moto, poi l'arrivo della polizia e l'inizio di una doppia folle corsa. La polizia ha sventato il furto di uno scooter in piazza Giovanni Paolo II e tratto in arresto quattro giovani, tutti di età compresa tra i 17 ed i 19 anni. A notarli mentre armeggiavano con la cesoia, intorno alle tre di notte, due agenti durante un servizio di controllo del territorio.

I quattro componenti della baby gang stavano per portare via uno scooter Malaguti, appartenente ad un autista dell'Amat, quando sono intervenuti gli agenti. Immediato il loro intervento e la richiesta di aiuto via radio. "I malviventi, colti alla sprovvista - spiegano dalla questura - sono saliti in sella a due scooter con i quali erano giunti in via De Gasperi, lanciandosi ad alta velocità in direzioni opposte".

I poliziotti che inseguivano i giovani ladri sono riusciti a bloccarli dopo un breve inseguimento: due sono stati bloccati in viale del Fante mentre gli altri due, dopo un vano tentativo di speronare una volante, sono stati catturati in viale Croce Rossa. Il mezzo che stavano cercando di rubare è risultato di proprietà di un autista Amat, in servizio proprio durante le ore notturne. Dopo essere stato contattato, l'uomo ha sporto formale denuncia contro i quattro ragazzi. Gli scooter usati per fuggire sono stati sequestrati, così come alcuni arnesi da scasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano il furto di una moto, inseguita e arrestata baby gang

PalermoToday è in caricamento