Cronaca Politeama / Via Ammiraglio Gravina

Via Gravina, tentano furto di scooter e carburante: tre arresti

Dopo essere stati messi in fuga dai carabinieri mentre cercavano di portare via un ciclomotore, tre giovani hanno ripiegato su un altro mezzo da cui stavano portando via la benzina. Ma anche in quel caso la loro "nottata brava" è stata interrotta dai militari

I tre giovani arrestati per il tentato furto di uno scooter

Tentano di portare via uno scooter ma l'arrivo dei carabinieri li costringe alla fuga. E allora, non contenti, decidono di ripiegare su un altro ciclomotore cercando di rubargli la benzina. I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato tre giovani, I.A.S. (19 anni), M.R. (18) e A.K. (18) con l'accusa di tentato furto aggravato. Nel vano sotto sella dello scooter di uno dei ragazzi, i militari hanno trovato un cacciavite, una lima, un flex ed un tubo di gomma.

Il fatto è accaduto in piena notte, poco dopo l'una, quando una gazzella dei carabinieri è stata attratta dall'allarme di uno scooter parcheggiato in via Principe di Belmonte. Così i carabinieri hanno deciso di fermare la propria auto per dirigersi a piedi sul posto. Lì hanno trovato i tre ragazzi che cercavano di rompere il bloccasterzo di un Honda Sh blu parcheggiato fra altri scooter. Notata la presenza dei militari, i tre giovani militari hanno fatto finta di nulla rimettendosi a bordo dei propri mezzi per allontanarsi verso via Roma. E in un battibaleno di loro non c'è stata più traccia.

Non molto tempo dopo i piccoli criminali sono stati fermati in via Gravina: mentre due facevano il "palo", l'altro cercava di asportare la benzina da uno scooter, "riversando il carburante in un bidone di plastica da 10 litri poggiato sotto il serbatoio", spiegano i carabinieri. A seguito della perquisizione i militari hanno rinvenuto nello scooter del 19enne tutto il materiale utile per portare a segno il loro piano criminale. Dopo l'arresto, i due 18enni sono stati sottoposti ai domiciliari, mentre il terzo è stato portato nelle camere di sicurezza poiché risultato senza fissa dimora. Dopo la convalida degli arresti e in attesa di giudizio i tre sono stati rimessi in libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Gravina, tentano furto di scooter e carburante: tre arresti

PalermoToday è in caricamento