Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Trabia, sorpresi a rubare nel residence "Il Carrubo": arrestati

In manette due palermitani. A tradirli l'allarme che è stato sentito da un carabiniere e un poliziotto entrambi liberi dal servizio. Inutile il tentativo di fuga dei due ladri che ora dovranno rispondere del reato di tentato furto aggravato in concorso

Sorpresi a rubare all’interno del residence "Il Carrubo". I carabinieri hanno arrestato a Trabia i palermitani Mammone Vincenzo e Antonio Lo Casto, rispettivamente di 51 e 41 anni, con l’accusa di tentato furto in abitazione aggravato in concorso. A chiedere l’intervento di due "gazzelle" sono stati un carabiniere e un poliziotto, entrambi liberi dal servizio, che hanno sentito l’allarme sonoro entrare in funzione.

I militari della compagnia di Termini Imerese si trovavano già nei paraggi per un servizio di controllo proprio nella zona delle villette, utilizzate in estate e lasciate incustodite nei mesi invernali. L’arrivo dei carabinieri è stato sentito dai due ladri che, sentendosi in trappola, sono scappati e poco dopo sono stati catturati.

Entrambi sono stati quindi portati negli uffici della compagnia dei carabinieri dove, al termine degli accertamenti, sono stati dichiarati in stato di arresto. A seguito del giudizio immediato presso il tribunale di Termini Imerese sia Mammone che Lo Casto sono stati sottoposti ai domiciliari nelle rispettive abitazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trabia, sorpresi a rubare nel residence "Il Carrubo": arrestati

PalermoToday è in caricamento