Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Nelle campagne di Petralia con 15 bobine di rame rubate, arrestati due catanesi

I militari hanno fermato due uomini di 47 e 38 anni in contrada Landro. Nel portabagagli il carico di "oro rosso" sottratto poco prima dalla rete Enel. L'autorità giudiziaria ha disposto per loro l'obbligo di dimora a Catania

L'auto con le bobine di rame rubate

Sorpresi a viaggiare nelle campagne di Petralia Sottana con l’auto carica di cavi di rame rubati poco prima. I carabinieri hanno arrestato Salvatore Di Mauro e Alessandro Lo Presti, due catanesi di 47 e 38 anni, con l’accusa di furto aggravato.

I militari del Nucleo operativo e radiomobile, insieme ai colleghi della stazione di Alimena, li hanno fermati a bordo di una Fiat 600 in contrada Landro. Nel portabagagli 15 bobine sottratte alla rete elettrica gestita dall’Enel.

Dopo l’arresto i due catanesi sono stati portati nelle camere di sicurezza in attesa di essere giudicati per direttissima. Dopo la convalida l’autorità giudiziaria ha disposto per entrambi la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel capoluogo etneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nelle campagne di Petralia con 15 bobine di rame rubate, arrestati due catanesi

PalermoToday è in caricamento