Cronaca Via Antonio Mongitore

Rubano impianto audio a Belmonte, arrestati tra i vicoli Ballarò

I carabinieri hanno fermato due romeni di 20 e 27 anni, responsabili di un furto in un negozio del paesino. Inutile il loro tentativo di fuga nel centro storico. L'Alfa Romeo sulla quale si trovavano è stata sequestrata e la refurtiva restituita

L'impianto rubato in un negozio a Belmonte Mezzagno

Avevano rubato poco prima un impianto audio da un negozio di Belmonte Mezzagno, poi sono stati fermati tra i vicoli di Ballarò mentre cercavano di fare perdere le proprie tracce. I carabinieri hanno arrestato dopo un inseguimento due romeni residenti a Palermo, Ionut Iulian Usurelu (20 anni) e Daniel Romani Dinu Brahadir (27) con l’accusa di furto aggravato. Nella loro auto sono stati trovati e sequestrati attrezzi da scasso e lo stereo appena rubato.

E’ accaduto questa notte, intorno alle ore 2.30, quando una pattuglia dei carabinieri di piazza Marina ha notato un'Alfa Romeo 156 nei pressi di piazza Napoleone Colajanni. Il conducente, alla vista degli uomini in divisa, ha accelerato e cercato di seminare i militari tra le vie del centro storico. "L’inseguimento è terminato in via Mongitore - spiegano dal Comando - dove i due hanno abbandonato la macchina tentando di scappare a piedi. Ma la loro fuga è durata poco.

Una volta identificati e portati in caserma in attesa del giudizio per rito direttissimo, a seguito del quale è stato convalidato l’arresto, che li ha condannati a 8 mesi di reclusione (pena sospesa) e al pagamento di una multa da 350 euro. La refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario, mentre l’Alfa Romeo, di proprieta di Usurelu, è stata sequestrata penalmente perché utilizzata per il furto e sottoposto a fermo amministrativo perché sprovvista di copertura assicurativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano impianto audio a Belmonte, arrestati tra i vicoli Ballarò

PalermoToday è in caricamento