rotate-mobile
Cronaca Libertà / Via Emanuele Notarbartolo

Scambiano la merce sugli scaffali con dei falsi, furti in serie in via Notarbartolo

In manette due romeni di 21 e 29 anni. Hanno approfittato della disattenzione dei commercianti per rubare occhiali, profumi e magliette. All'uscita da un terzo negozio, però, sono stati fermati e perquisiti

Sostituscono la merce esposta con dei falsi, colpendo diversi negozi di via Notarbartolo nella stessa mattinata. La polizia ha arrestato i romeni Adrian Chioru (29 anni) e Georgian Hatos (21), ritenuti responsabili del reato di furto aggravato e continuato. Sono stati sorpresi all’uscita da un esercizio commerciale, il terzo che avrebbero ripulito con la stessa tecnica se non fossero arrivate le volanti.

Dopo la segnalazione arrivata in centrale operativa i poliziotti sono giunti in via Notarbartolo, dove un commerciante ha raccontato loro l’accaduto. "Ha spiegato di aver visto due ragazzi - spiegano dalla Questura - aggirarsi tra gli espositori del proprio negozio. Approfittando di un suo attimo di distrazione, dovuto all’afflusso di clienti, hanno sostituito un paio di occhiali da sole Rayban con altri contraffatti”. Poi sarebbero usciti facendo finta di nulla.

Poco dopo gli agenti sono stati avvicinati da un altro esercente della zona, che ha raccontato di essere stato anch'egli vittima di uno stesso furto, messo a segno dalle stesse persone e con modalità analoghe. I poliziotti a quel punto hanno subito diramato via radio la descrizione dei due malfattori che, nel frattempo erano andati a far "visita" in un altro negozio in via Sciuti.

I due, dopo aver razziato anche all’interno di quest’ultimo esercizio commerciale, sono stati fermati dagli agenti che dopo averli identificati e perquisiti, li hanno trovati in possesso della refurtiva, tra cui due paia di occhiali e due magliette appena rubate. All’interno di un borsello di uno dei due c’erano altri occhiali da sole Promod e due profumi, di marca Cartier e Gucci. Alla luce dei fatti i due sono stati accompagnati presso gli uffici della Questura per gli accertamenti di rito e successivamente condotti presso le camere di sicurezza in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambiano la merce sugli scaffali con dei falsi, furti in serie in via Notarbartolo

PalermoToday è in caricamento