rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via Ugo la Malfa

"Sorpresi a smontare marmitte dalle auto", tre giovani arrestati in via Ugo La Malfa

In manette due trentaduenni e un trentenne. Numerose le segnalazioni e le denunce da mesi sempre sullo stesso genere di reato: ad aprile il questore aveva "avvertito" otto soggetti

Non si arresta l'ondata di furti di marmitte. Tre giovani, due di 32 anni e uno di 30 anni, sono stati arrestati la scorsa notte in via Ugo La Malfa dalla polizia dopo essere stati sorpresi mentre armeggiavano sotto alcune auto. Accortisi degli agenti, i tre uomini hanno provato a scappare, ma sono stati bloccati.

Sono numerose le segnalazioni e le denunce che arrivano ogni settimana alle forze dell’ordine, da una parte all’altra della città. Negli ultimi mesi diverse persone sono state arrestate e denunciate per furto o ricettazione. E un mese fa il questore di Palermo ha emesso otto avviso orali nei confronti di altrettanti soggetti "beccati" a rubare le marmitte dalle auto.

Il fenomeno è diffuso a Palermo, ma anche su scala nazionale, ed è dovuto alla presenza di metalli preziosi all’interno degli scarichi delle automobili. Le marmitte e i catalizzatori, infatti, contengono piccole quantità di palladio, rodio e platino (fino a 3 grammi per pezzo). Si tratta di metalli preziosi di alto valore che è possibile piazzare sul mercato nero con prezzi che oscillano tra i 150 e i 500 euro al grammo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sorpresi a smontare marmitte dalle auto", tre giovani arrestati in via Ugo La Malfa

PalermoToday è in caricamento