Cronaca Via Madonna San San del ponte

Partinico, luce "gratis" al bar e al distributore: arrestati due fratelli

In manette sono finiti F.S. (43 anni) e S.S. (38), titolari del "Bar Euro Cafè" e dell'annesso distributore di via Madonna del Ponte. Grazie a un magnete apposto sui contatori, erano riusciti ad abbattere i consumi del 95 per cento causando un danno da 60 mila euro

I carabinieri al distributore Eni di via Madonna del Ponte

Era bastato applicare un magnete per abbattere i consumi di energia delle loro attività. I carabinieri di Partinico hanno tratto in arresto, con l'accusa di furto aggravato elettricità, i fratelli commercianti F.S. (43 anni) e S.S. (38). I militari sono entrati mal "Bar Euro Cafè" di via Madonna del Ponte, annesso al distributore di carburante "Eni", constatando come i due avessero manomesso i contatori installati dall'Enel.

Grazie a questo semplice meccanismo erano riusciti a ridurre i consumi del 95% rispetto al dato reale, "causando un danno - spiegano dal Comando - alla società erogatrice di circa 60 mila euro". Su disposizione dell'Autorità giudiziaria i due fratelli sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa del giudizio per direttissima. Dopo la convalida dell'arresto i commercianti sono stati rimessi in libertà, con udienza rinviata al prossimo 25 giugno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partinico, luce "gratis" al bar e al distributore: arrestati due fratelli

PalermoToday è in caricamento