Vetrina in frantumi al centro Tim, rubati 25 mila euro di smartphone: tre arresti

I carabinieri del Nucleo radiomobile hanno fermato tre giovani (uno dei quali minorenne) in via Marchese di Roccaforte. Avrebbero scardinato l'infisso con due grosse leve in ferro per poi fare razzia all'interno del negozio

Il Centro Tim di via Marchese di Roccaforte (foto Google)

Prima è stato fermato il “palo”, poi i due complici e infine sono stati recuperati smartphone per un valore di 25 mila euro. I carabinieri hanno arrestato lo scorso mercoledì il 29enne Antonio Rizzo, il diciottenne Girolamo Filippone e un diciassettenne con l’accusa di furto. Nel mirino era finito il negozio di telefonia Centro Tim di via Marchese di Roccaforte.

I militari del Nucleo radiomobile sono intervenuti dopo una segnalazione arrivata intorno alle 4 del mattino. “Giunti sul posto - spiegano dal Comando provinciale - i militari hanno bloccato Rizzo. Il giovane, come ricostruito, era giunto insieme ai complici a bordo di due auto e utilizzando due grosse leve di ferro avevano scardinato l’infisso dell’attività commerciale mandando in frantumi la vetrina”.

In pochi minuti, dopo aver aperto un varco, i giovani avrebbero fatto razzia dentro il negozio per poi darsi alla fuga con 24 smartphone che erano stati nasconsti all'interno di una delle loro auto, parcheggiata non lontano dall'attività. Le ricerche dei militari hanno dato i loro frutti e la refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

In sede di direttissima il giudice ha convalidato l’arresto di Rizzo e Filippone disponendo per entrambi la misura cautelare dell’obbligo di dimora (e anche l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Rizzo). Il minore invece è stato portato al carcere minorile Malaspina in attesa dell’udienza di convalida.

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento