menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Tentano il furto di una bici, inseguiti dall'Uditore a via Roccazzo: due arresti

In manette Michele Marfia e Maurizio Rizzo, entrambi del Cep. I poliziotti li hanno visti in via Erice mentre trasportavano il mezzo rubato. Dopo aver urtato un'auto in sosta e un marciapiedi sono stati fermati

Evade dai domiciliari e insieme a un amico tenta di rubare una bici. La polizia ha arrestato il 29enne pregiudicato Michele Marfia e il 25enne Maurizio Rizzo, entrambi del Cep, accusati di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Sono stati fermati dopo un rocambolesco inseguimento, prima con l'auto e poi a piedi, in via Roccazzo.

Tutto è accaduto nella notte appena trascorsa. Due agenti di a bordo della volante "Uditore" hanno visto un uomo che trasportava una bici in via Erice salire su un’auto e allontanarsi, tenendo la due ruote con il braccio fuori dal finestrino. Insospettiti dalla circostanza hanno iniziato a pedinarli, accendendo poi i dispositivi luminosi per intimare loro di fermarsi. Ma il conducente, di tutta risposta, ha premuto il piede sull’acceleratore per raggiungere via Castellana e cercare di disfarsi della bici.

"E' iniziato così un veloce e rocambolesco inseguimento per le vie del quartiere Uditore - spiegano dalla Questura - che è terminato quando il mezzo dei fuggitivi, a causa della forte velocità e del manto stradale reso scivoloso dalla pioggia, è andato a sbattere contro un’auto parcheggiata". E nonostante ciò i due malviventi hanno tentato una nuova fuga, arrivando a urtare anche un marciapiede in via Roccazzo.

Poi sono scesi dall’abitacolo e hanno tentato la fuga a piedi, opponendo resistenza agli agenti che cercavano di immobilizzarli. "Dopo l’arresto sono stati portati in Questura per ulteriori accertamenti al termine dei quali è risultato che Marfia si trovasse agli arresti domiciliari". L’auto dei malviventi è stata sequestrata così come alcuni arnesi da scasso scasso trovati al suo interno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento