rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via Ugo la Malfa

Scappano su un’auto rubata ma si schiantano contro un muro, arrestati due giovani

Inseguimento rocambolesco lungo le strade che collegano lo Zen con via Ugo La Malfa. In manette due ragazzi poco più che ventenni ora accusati di furto aggravato in concorso

Fuggono a bordo di un’auto rubata ma si schiantano contro un muro. Si è concluso così un inseguimento avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì lungo le strade che collegano lo Zen e via Ugo La Malfa. A finire in manette due giovani poco più che ventenni, residenti in zona Uditore, arrestati in flagranza di reato e accompagnati negli uffici di polizia.

Secondo una prima ricostruzione gli agenti hanno intercettato un'auto che procedeva a velocità sostenuta dalle parti di via Sandro Pertini. Il conducente del mezzo, una Fiat 500, alla vista della volante avrebbe premuto il piede sull'acceleratore cercando di fuggire in ogni modo con brusche sterzate e imboccando anche strade contromano.

Poi, arrivati in via Ugo La Malfa, il giovane alla guida avrebbe perso il controllo finendo contro il muro di cinta di una delle attività commerciali della zona. Appena scesi dall'auto, andata distrutta a causa del violento impatto, i due ragazzi sono stati identificati dagli agenti delle volanti e arrestati. Il proprietario della 500, ignaro dell'accaduto, è stato contattato per la restituzione del mezzo o di ciò che ne resta.

A fine marzo un diciannovenne era stato arrestato dai carabinieri dopo un furto d'auto nella zona di via Messina Marine. Il giovane si trovava in compagnia di due complici che, circondati dai militari, si sono subito arresi. Lui invece si è lanciato nelle acque della Bandita tentando la fuga in mare, ma dopo poche bracciate si è arreso e si è abbandonato al proprio destino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappano su un’auto rubata ma si schiantano contro un muro, arrestati due giovani

PalermoToday è in caricamento