rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Monreale

Rubano gioielli, smartphone e contanti in una casa: tre arresti a Monreale

Per i carabinieri sono loro i responsabili di un colpo messo a segno la scorsa estate. In manette Claudio Alongi (31 anni), Gaetano Gagliano (28) e Pietro Folegotto (36). Fondamentali le riprese di alcune telecamere di sorveglianza e una traccia ematica trovata nell’appartamento

Arrestati tre "topi d’appartamento" ritenuti responsabili di un colpo messo a segno la scorsa estate. I carabinieri di Monreale hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dei tre palermitani Claudio Alongi (31 anni), Gaetano Gagliano (28) e Pietro Folegotto (36), che secondo gli investigatori hanno "ripulito" un appartamento portando via gioielli in oro, un Samsung S4 e 900 euro in contanti. Fondamentali le riprese dei alcune telecamere di videosorveglianza a alcune tracce ematiche trovate nell’abitazione.

Il furto è stato commesso lo scorso 30 agosto. "Le indagini svolte dai carabinieri della stazione di Monreale - spiegano dal Comando provinciale - hanno consentito di accertare le responsabilità dei singoli soggetti”. Uno dei tre volti noti alle forze dell’ordine, Gagliano, si sarebbe tagliato con il vetro di una finestra attraverso la quale erano entrati. Oltre a repertare le tracce ematiche i militari hanno riscontrato una ferita compatibile sul dorso della mano dell’arrestato.

Le perquisizioni effettuate presso le abitazioni dei soggetti, palermitani ma residenti a Monreale, hanno permesso di trovare i vestiti utilizzati durante il furto e immortalati da alcune telecamere piazzate nei pressi dell’abitazione. I tre componenti della banda, dopo gli accertamenti di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari e a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano gioielli, smartphone e contanti in una casa: tre arresti a Monreale

PalermoToday è in caricamento