Cronaca Via Consolare

Altavilla, furti in tre ville e bottino da 10 mila euro: arrestato

Un uomo di 31 anni, pregiudicato, è stato fermato in via Consolare. Approfittando dell'assenza dei proprietari aveva ripulito alcune abitazioni estive, ma i carabinieri lo hanno fermato con la refurtiva nell'auto

Approfittava dell'assenza dei proprietari delle ville, rientrati in città dopo le vacanze estive, per svaligiarle ma alla fine è stato arrestato dai carabinieri di Altavilla Milicia. Nella nottata del 16 ottobre è finito in manette F.T. (31 anni) di Casteldaccia. I militari lo hanno fermato in via Consolare, dopo che aveva messo a segno tre furti collezionando un bottino del valore complessivo di 10 mila euro. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai legittimi proprietari.

L'uomo era riuscito ad intrufolarsi all'interno di tre villette, portando via dagli utensili alle zanzariere, dal cibo ai vestiti, passando per lenzuola, coperte, orologi ed elettrodomestici. Ma in quello stesso frangente era in corso un servizio mirato dei carabinieri. "Dopo aver notato qualcosa di sospetto all'interno di una delle abitazioni estive - spiegano dal Comando - i militari hanno bloccato una Seat Ibiza all'interno della quale, oltre agli oggetti rubati, c'era anche il ladro".

Il trentunenne (nella foto in basso), messo di fronte all'evidenza, non ha potuto fare altro che riconoscere la propria responsabilità. L'arrestato, dopo le operazioni di rito e su disposizione del pm Bruno Brucoli, è stato condotto al tribunale di Termini Imerese, dove è stato convalidato l'arresto. Nei confronti è stata emessa un'ordinanza che gli impone gli arresti domiciliari, anche perché nella sua fedina penale risultavano dei precedenti analoghi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altavilla, furti in tre ville e bottino da 10 mila euro: arrestato

PalermoToday è in caricamento