Cronaca Partanna-Mondello / Via Marinai Alliata

Partanna, sgominata la banda "specializzata" in villette: 4 arresti

Sono stati acciuffati dopo una rocambolesca fuga sui tetti e un vano tentativo di allontanarsi in auto. Fondamentali le segnalazioni di alcuni residenti, stanchi di sopportare l'ennesimo colpo nel quartiere. In macchina avevano refurtiva per 15 mila euro

Parte della refurtiva recuperata

In manette la banda di romeni che stava ripulendo, colpo dopo colpo, diverse villette a Partanna-Mondello. La polizia ha tratto in arresto Vilcu Soniard Laurentiu, Antonescu Florin Roger, di 23 anni, Bonculescu Ivacu Nicolae (26), Stancu Constantin (34). Sono ritenuti responsabili di furto aggravato e continuato in concorso. L'ultimo episodio risale a ieri, in via Marinai Alliata, dove i poliziotti del commissariato San Lorenzo sono intervenuti dopo le numerose segnalazioni dei residenti. Dopo una rocambolesca fuga sopra i tetti i due "topi d'appartamento" sono saliti a bordo di un'auto, dove c'erano due complici, nel tentativo di fare perdere le proprie tracce. Recuperata refurtiva per 15 mila euro, frutto di altri colpi messi a segno poco prima.

I quattro ladri avevano erano diventati il terrore dei residenti. Ormai erano costretti a chiudere porte e finestre ogni qualvolta dovevano uscire da casa, anche per pochi minuti. L'ultimo furto della banda, però, è andato male. I due stavano razziando una villetta quando sono stati visti da alcuni vicini che, dopo aver chiamato la polizia, sono riversati all'esterno per spaventarli e attirare le volanti. "I romeni sono quindi fuggiti per raggiungere l'auto dei due complici - spiegano dalla Questura - e lasciare la zona, in direzione del centro storico. Ma le pattuglie di polizia, perlustrando palmo a palmo tutto il quartiere, sono riuscite a intercettare l'auto dalle parti di via Montepellegrino e a bloccarla. Le loro scorrerie sono giunte al capolinea".

I quattro sono stati fermati, identificati e arrestati. In auto avevano ancora un borsone con all'interno dispositivi elettronici e gioielli preziosi per un valore complessivo di 15 mila euro. Grazie alle attività di indagine la polizia ha ricostruito i trascorsi criminali della banda, ricollegando la refurtiva ad almeno altri tre furti in altrettante residenze di via Marinai Alliata. Infatti - come spiegano dalla Questura - due colpi risalivano ad appena qualche ora prima, mentre un altro allo scorso 7 maggio. Proseguono le investigazioni per chiarire se i malviventi si siano resi responsabili di altri furti denunciati nei giorni scorsi da altri residenti della Marinella, la cui refurtiva potrebbe essere già finita nel fiorente mercato nero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partanna, sgominata la banda "specializzata" in villette: 4 arresti

PalermoToday è in caricamento