Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Contrada Sant'Onofrio

Trabia, i carabinieri arrestano un topo d'appartamento

Un 27enne romeno è stato sorpreso dai militari in contrada Sant'Onofrio dopo l'ennesimo colpo in una delle villette estive disabitate. Nell'auto utilizzata, risultata poi rubata, è stata trovata la refurtiva di alcuni colpi messi a segno in poche ore

Il 27enne romeno arrestato, Costantin Iancu

Topo d'appartamento sorpreso alla fine di un giro di furti in contrada Sant'Onofrio. I carabinieri della stazione di Trabia hanno tratto in arresto Costantin Iancu, romeno 27enne, per il reato di furto aggravato. Dopo aver parcheggiato un auto, poi risultata rubata, il giovane è stato visto dalle forze dell'ordine mentre usciva da una villetta scavalcando la recinzione. Trovata nell'auto la refurtiva di vari colpi effettuati, secondo i carabinieri, nelle ore precedenti all'arresto.

Durante un servizio di perlustrazione, intorno alle 3 del mattino, gli agenti hanno notato un'automobile parcheggiata in una piccola strada di campagna, laddove si trovano numerose residenze estive attualmente disabitate. I carabinieri, insospettiti dall'insolita presenza, si sono appostati in attesa di qualche riscontro, constatando nel frattempo che l'auto fosse stata rubata lo scorso 5 dicembre a Palermo. Dopo aver chiamato i rinforzi, gli agenti hanno visto il romeno scavalcare dall'interno la recinzione e salire fugacemente a bordo del mezzo. Con una mossa fulminea i militari hanno bloccato il ladro che, forse con l'aiuto di qualche complice ormai fuggito, si era introdotto nella villetta portando via monili d'oro ed un televisore.

All'interno dell'auto sono stati trovati anche attrezzi da scasso, materiale elettronico ed un bidone di plastica contenente circa 10 litri di olio. Sempre all'interno del veicolo è rinvenuta altra refurtiva, "provento di altri colpi - spiegano i carabinieri - commessi sicuramente nelle ore precedenti dall'arrestato". Oltre al reato di furto aggravato, Iancu è stato accusato di ricettazione poiché nelle sue tasche sono state trovate anche le chiavi del mezzo. Sottoposto a rito direttissimo presso il tribunale di Termini Imerese, il giudice ha convalidato l'arresto accogliendo il patteggiamento del legale difensore e accordando la condanna per il 27enne recidivo: dovrà scontare 1 anno e cinque mesi presso il carcere Cavallacci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trabia, i carabinieri arrestano un topo d'appartamento

PalermoToday è in caricamento