Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Misilmeri

Sorpresi mentre rubano in una sala ricevimenti, arrestati due giovani a Misilmeri

E’ uno degli interventi eseguiti dai carabinieri nelle ultime 24 ore da Palermo a San Cipirello. Cinque gli arresti per droga e cinque le denunce per detenzione di armi. Denunciato a Chiusa Sclafani un meccanico di 59 anni per aver trasformato un'area in discarica abusiva

Quando i militari sono entrati in una sala ricevimenti di Misilmeri hanno trovato due ragazzi, di 28 e 23 anni, che stavano rubando i rubinetti e altre attrezzature strappandoli dalle pareti. I carabinieri hanno arrestato per furto aggravato in concorso due ragazzi nonostante il loro tentativo, risultato vano, di nascondersi all’interno della struttura.

Droga

I militari della stazione Olivuzza hanno arrestato alla Noce un uomo di 42 anni perché trovato in possesso di 4 grammi di cocaina, 14 di hashish, 20 di marijuana e di poco più di 200 euro. I colleghi della stazione San Filippo Neri hanno invece arrestato un 33enne al quale sono stati sequestrati 28 grammi di cannabis e 13 di hashish.

A finire in manette, a San Cipirello, è stato un diciottenne che aveva venti dosi di cocaina e 600 euro in contanti. Un coetaneo è stato invece bloccato dai militari ad Acqua dei corsari dopo essere stato visto "mentre cedeva - spiegano dal Comando - un modico quantitativo di hashish". Al termine della perquisizione gli sono stati sequestrati 31 grammi di "fumo" e 354 euro.

Anche a Villabate le pattuglie dell’Arma hanno arrestato un diciannovenne scoperto con 15 grammi di hashish, 40 di marijuana e 190 euro. Tutta la sostanza stupefacente sequestrata è stata inviata ai laboratori del Comando provinciale per le analisi chimiche.

Armi

Nel corso dell'attività eseguita nell’ultima giornata i carabinieri della compagnia di Partinico hanno controllato cinque persone per verificare il rispetto della normativa sulla detenzione di armi. "E’ stato avviato il procedimento amministrativo - spiegano dal Comando - per il divieto per non aver osservato l’obbligo di presentazione della certificazione medica".

Reati ambientali

I militari della stazione di Chiusa Sclafani (foto allegata) e i colleghi del Centro anticrimine natura di Palermo hanno denunciato un meccanico di 59 anni. "In tre aree adibite abusivamente a discarica di rifiuti speciali - concludono dal Comando - sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 45 carcasse di veicoli, un magazzino utilizzato come deposito di rifiuti ferrosi e mille metri cubi di rifiuti vari".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi mentre rubano in una sala ricevimenti, arrestati due giovani a Misilmeri

PalermoToday è in caricamento