menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Senocrate di Agrigento (foto Google)

Via Senocrate di Agrigento (foto Google)

Cocaina e marijuana in un vano contatore, arrestati due pusher allo Zen 2

In manette due uomini di 28 e 30 anni. I carabinieri li hanno osservati mentre venivano avvicinati dai clienti, prendevano le "ordinazioni" e vendevano lo stupefacente ai clienti che li aspettavano in auto

Erano riusciti a collaudare una piccola "catena di montaggio", con un pusher pronto a prendere le "ordinazioni" e l’altro a recuperare lo stupefacente. I carabinieri hanno arrestato allo Zen 2 il 28enne Natale Moncada (nella foto in basso) e il trentenne F.P., accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sono stati osservati mentre venivano avvicinati dai clienti in via Senocrate di Agrigento, che attendevano in macchina la consegna delle dosi di cocaina o marijuana.

I militari hanno assistito a diverse cessioni di stupefacente, intervenendo solo dopo aver avuto un quadro chiaro di ciò che stava accadendo. "Prima si avvicinavano a Moncada - spiegano dal Comando provinciale - che passava poi la nota a F.P., che a sua volta si portava in direzione del vano di un contatore di energia elettrica chiuso a chiave con un catenaccio da dove prelevava la sostanza stupefacente. I militari - proseguono - hanno poi rinvenuto al suo interno un cofanetto contenente 47 dosi per un totale di circa 16 grammi di cocaina e circa 3 grammi di marijuana".

Il vano contatore, precisano i carabinieri, era chiuso grazie all’utilizzo di una chiave con congegno magnetico artigianale attaccato alla parte superiore della porta di un garage, così da consentire rapidi movimenti di apertura e chiusura dello stesso vano riponendo velocemente la chiave. Gli arrestati sono stati portati presso il carcere Pagliarelli in attesa delle disposizioni dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento