rotate-mobile
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Caracciolo, 1

Il "market" della Vucciria aperto pure durante il lockdown, sette arresti per spaccio di droga

I carabinieri hanno eseguito un'ordinanza del gip chiudendo un'inchiesta condotta tra febbraio e agosto 2020. Durante le indagini i militari avevano già arrestato uno degli indagati sorpreso in un magazzino con quasi un chilo tra hashish e marijuana

Sette arresti per lo spaccio di droga, pure in pieno lockdown, lungo le strade della Vucciria. E' scattato all’alba il blitz dei carabinieri che hanno chiuso un’inchiesta condotta tra febbraio e agosto dello scorso, periodo in cui non si poteva neanche uscire da casa se non per la spesa o altre esigenze.

Nonostante ciò i clienti raggiungevano il quartiere del mercato storico per incontrare i loro pusher e comprare cocaina, hashish e marijuana. Su decisione del gip due indagati vanno in carcere, cinque ai domiciliari. Obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria invece per altre quattro persone. In carcere Gianluca Bruno, di 24 anni e Andrea Lo Coco di 28. Ai domiciliari finiscono invece: Cristian Pasca di 26 anni, Maurizio Di Maggio (56), Carmelo Naso (30), Giuseppe Sidoti (34) e Gaetano Sorrentino (29).

Durante le indagini i militari della compagnia piazza Verdi hanno ricostruito numerose cessione di dosi, principalmente nelle ore serali e durante i weekend, anche nelle strade della movida. "Nel corso dell’attività - si legge in una nota del Comando provinciale - erano state già arrestate in flagranza tre persone. Una di queste era stata sorpresa all’interno di un magazzino del centro con 500 grammi di hashish, 400 di marijuana e il materiale per il confezionamento". Denunciate altre due persone e segnalati in Prefettura altri 25 consumatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "market" della Vucciria aperto pure durante il lockdown, sette arresti per spaccio di droga

PalermoToday è in caricamento