menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
D.Z., in manette per spaccio

D.Z., in manette per spaccio

Spaccio di droga tra Palermo e Monreale, nove arresti

Operazione dei carabinieri. A Ballarò colto in flagranza un pregiudicato di 22 anni mentre stava vendendo della marijuana ad un altro ragazzo. Bloccati altri presunti pusher in via Buonriposo e a Borgo Nuovo

Nuova retata dei carabinieri contro lo spaccio di droga tra Palermo e Monreale. Nove presunti spacciatori sono finiti in manette. Si tratta di P.Z., 19 anni, e G.S., 21 anni, entrambi pregiudicati palermitani. A seguito di una perquisizione personale e domiciliare i due sono stato trovati in possesso di un panetto di hashish di 50 grammi, 5 grammi di cocaina e 15 di marijuana. I due avevano anche un bilancino di precisione per confezionare le droghe. In carcere è finito anche D.Z. (nella foto), 41 anni, già ai domiciliari per detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In piazza Ballarò è stato colto in flagranza di reato F.C., 22 anni, pregiudicato palermitano. Il giovane pusher stava vendendo una dose di marijuana ad un 28enne che è stato segnalato alla prefettura come assuntore di droghe. Il giovane è stato trovato con 23 grammi di marijuana e 12 di hashish. Per il ragazzo sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Sorpreso a vendere marijuana anche S.C., pregiudicato 42enne, questa volta in via Buonriposo, zona Oreto. L'uomo, già agli arresti domiciliari, stava cedendo la droga a quattro acquirenti. Perquisito è stato trovato in possesso di 62 grammi di marijuana e 10 di hashish, oltre che di materiale utile per il confezionamento.

A Borgo Nuovo è stato arrestato V. G., 17 anni, nullafacente, sorpreso a vendere una dose di sostanza stupefacente. Il giovane è stato trovato con 10 grammi di marijuana e 10 di hashish. I militari lo hanno recluso nel centro di prima accoglienza per minorenni "Francesca Morvillo". Agli arresti domiciliari, invece, è finito G. B., 23 anni, palermitano incensurato. In casa del giovane pusher sono stati trovati 168 grammi di hashish.

A Monreale sono stati arrestati due giovani fratelli, G. M. e I. M., di 21 e 17 anni, entrambi studenti e incensurati. I due sono stati fermati a bordo di un utilitaria ad un posto di blocco ed hanno tentato di disfarsi di 21 grammi di marijuana suddivisi in 12 dosi, gettandoli dal finestrino dell'auto. Per il fratello maggiorenne sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre il minore è stato trasferito al centro di prima accoglienza "Francesca Morvillo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento