Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Falsomiele

Droga da Palermo a Messina: fra i 45 arrestati c'è la "nonna corriere"

Trasportavano sostanze stupefacenti da Falsomiele a Messina e Reggio Calabria. Coinvolta anche R.F (74 anni) che nascondeva la droga nella borsa. I primi controlli erano stati effettuati nel 2007, con il blocco di due auto allo svincolo di Villafranca

R.F (74 anni), la "nonna corriere"

Sono 45 le persone arrestate ieri dai carabinieri di Messina durante l'operazione antidroga "Coccodrillo". I furgoni e le auto contenenti droga partivano da Falsomiele per effettuare le consegne a Messina e Reggio Calabria. Fra le persone coinvolte ci sono anche due minori e quattro donne, di cui una anziana, R.F (74 anni), utilizzata come corriere.

Le indagini sono cominciate nel 2007, quando due auto partite da Palermo, con direzione Messina, sono state fermate dagli agenti dei carabinieri allo svincolo di Villafranca (ME). Nella seconda auto, a fianco della conducente, si trovava R.F, che occultava all'interno della sua borsa 3 chili di hashish suddivisi in tre panetti sui quali erano state impresse le lettere "S" ed "E".  Ai malfattori era stato fatto credere che il posto di blocco fosse casuale. In realtà, tutte le persone coinvolte nell'operazione erano state preventivamente seguite, fra appostamenti e intercettazioni telefoniche.


Secondo le ricostruzioni, i fornitori facevano partire i corrieri da Falsomiele, per trasportare i carichi al domicilio dei pusher messinesi. Trentaquattro indagati sono stati condotti in carcere, mentre ai restanti sono stati concessi gli arresti domiciliari. Pare che gli arrestati facciano parte di due organizzazioni differenti, ma per tutti l'accusa è di associazione a delinquere finalizzata a reati in materia di stupefacenti. Nel corso delle diverse perquisizioni sono stati rinvenuti 14 chili di hashish e marijuana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga da Palermo a Messina: fra i 45 arrestati c'è la "nonna corriere"

PalermoToday è in caricamento