Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Sorpresi a spacciare lungo le strade di Monreale, arrestati tre giovani

I carabinieri hanno fermato tre ragazzi di 29, 21 e 22 anni con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. Durante un altro servizio fermato a Santa Cristina Gela un sorvegliato speciale di 75 anni che ha provato a eludere i controlli fornendo generalità false

I carabinieri del Nucleo Radiomobile

Hanno 29, 21 e 22 anni, vivono a Monreale, e sono finiti tutti e tre in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. E’ questo il bilancio dei controlli eseguiti negli scorsi giorni dai carabinieri che hanno segnalato in Prefettura tre giovani per possesso di hashish o marijuana e denunciato un uomo trovato al volante con un tasso alcolemico pari a 1,5 grammi per litro.

Il primo episodio ha riguardato il 29enne A.C. e il 21enne N.C., sorpresi a cedere una “dose” di hashish da 3,5 grammi a un cliente. “La successiva perquisizione domiciliare - spiegano dal Comando provinciale - ha permesso di rinvenire due panetti per un peso complessivo di 200 grammi, il materiale necessario per il confezionamento e 100 euro in contanti”. Dopo la convalida dell’arresto il primo, in attesa del processo, è stato rinchiuso il carcere mentre il secondo è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora.

In un'altra circostanza i militari hanno arrestato un altro pusher, il 22enne palermitano G.F., fermato dopo essere stato visto mentre cedeva a un cliente una dose di marijuana del peso complessivo di 2,2 grammi. Dopo la convalida il giovane è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del giorno in cui sarà convocato per il processo.

C’è una quarta persona arrestata, questa volta dai carabinieri della stazione di Santa Cristina Gela, che hanno fermato per strada un anziano. B.T., 75enne originario di Belmonte Mezzagno e sorvegliato speciale, avrebbe cercato di eludere i controlli. I carabinieri, infatti, si sono subito resi conto che l’uomo stava fornendo loro false generalità. Una volta identificato correttamente i militari lo hanno arrestato e dopo la convalida sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora.

Durante i servizi sono state inoltre elevate dieci contravvenzioni per infrazioni al Codice della strada con conseguente ritiro di una patente di guida, di due carte di circolazione nonché al sequestro e al fermo amministrativo di cinque veicoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a spacciare lungo le strade di Monreale, arrestati tre giovani

PalermoToday è in caricamento