menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri mentre recuperano l'eroina tra i cespugli

I carabinieri mentre recuperano l'eroina tra i cespugli

Prende eroina nascosta tra i cespugli e la vende, arrestato a Falsomiele

I carabinieri lo hanno visto mentre recuperava alcune dosi da cedere agli acquirenti. Tra le piante c'erano altri 3 grammi di eroina e 2 di cocaina. In manette un altro pusher, sorpreso all'opera in piazza Campolo

Sorpreso dai carabinieri mentre va a recuperare delle dosi di eroina e cocaina nascoste fra i cespugli e le cede ai suoi clienti. I carabinieri hanno arrestato ieri a Falsomiele un 26enne, S.B. (nella foto a destra), accusato di detenzione ai fini si spaccio di sostanza stupefacente. E’ stato visto all’opera in via dell’Allodola, nei pressi di un bar, mentre veniva avvicinato a più riprese da alcuni presunti acquirenti.

S.B-8Poco dopo è stato fermato, perquisito e condotto nell’aiuola dalla quale aveva prelevato alcune bustine con lo stupefacente. "A seguito delle ricerche - spiegano dal Comando - veniva individuato fra le piante un involucro. All’interno 6 dosi di sostanza stupefacente, presumibilmente eroina, per un peso complessivo di 3 grammi e una dose di cocaina confezionata del peso approssimativo di 2 grammi". Per questa ragione il 26enne è stato arrestato e su disposizione dell’autorità giudiziaria sottoposto alla misura cautelare dei domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Negli scorsi giorni un altro pusher è stato fermato dai carabinieri nei pressi di piazza Campolo. In manette il 26enne Carmelo Vallecchia (nella foto in basso), sorpreso a cedere due grammi di hashish a un giovane acquirente palermitano, a sua volta segnalato alla locale Prefettura quale assuntore. Lo spacciatore, bloccato in strada, è stato perquisito: addosso aveva altri 10 grammi di “fumo” e 24 euro in contanti. L’autorità giudiziaria ha disposto che il giovane venisse sottoposto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. Dopo la convalida dell’arresto è stata disposta per lui la misura cautelare dell’obbligo di firma alla polizia giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento