menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli dei carabinieri allo Zen

Controlli dei carabinieri allo Zen

Spaccio e scommesse abusive allo Zen, due arresti e una denuncia

In manette un 22enne e un 34enne, trovati in possesso di 13 grammi di hashish e 22 di marijuana. Nei guai anche la proprietaria di un'agenzia di betting che non ha saputo esibire alcuna autorizzazione

Arrestati due pusher e denunciata la proprietaria di un centro abusivo di scommesse allo Zen. E’ questo l’esito dei controlli eseguiti nei giorni scorsi dai carabinieri della compagnia San Lorenzo: la manette sono scattate ai polsi di Domenico Anzalone (20 anni) e Nunzio Lo Piccolo (34). "Sono stati sorpresi - spiegano dal Comando provinciale - mentre vendevano dello stupefacente agli acquirenti che arrivavano con le loro auto". In tasca avevano 22 grammi di marijuana, 13 di hashish e 100 euro ritenuti provento dell’attività illecita.

Per i due spacciatori, il cui arresto è stato convalidato, sono stati disposti i domiciliari in attesa del processo. Ma i controlli nel quartiere Zen, con l’obiettivo di prevenire e reperire reati di ogni genere, non sono finiti qui. I carabinieri infatti hanno scovato un centro scommesse abusivo la cui proprietaria non è stata capace di fornire alcuna autorizzazione. Per per lei è scattata una denuncia per omessa esposizione della tabella dei giochi proibiti e per l’apertura abusiva di un centro scommesse. I locali e l’attrezzatura informatica custodita all’interno sono stati sequestrati.

(Nelle foto in basso, da sinistra, Nunzio Lo Piccolo e Domenico Anzalone)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento