Cronaca Zen

Droga nei pozzetti o attaccata alle aiuole, arrestati due giovani allo Zen

In manette il ventenne Andrea Sorrentino e il 25enne Antonino La Rosa. A fermarli i carabinieri durante un servizio antidroga nel quartiere. Sequestrati circa 70 grammi tra coca, hashish e marijuana

Da sinistra Antonino La Rosa e Andrea Sorrentino

Due arresti per droga allo Zen. I carabinieri della stazione San Filippo neri hanno fermato il ventenne Andrea Sorrentino e il 25enne Antonino La Rosa con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. A seguito della convalida i due giovani, giudicati per direttissima, sono stati sottoposti dall’autorità giudiziaria all’obbligo di dimora e a quello di presentazione alla polizia giudiziaria.

Il primo ad essere arrestato è stato Sorrentino, “sorpreso in flagranza di reato dopo aver ceduto della droga agli acquirenti. Notato dove il giovane prelevava le dosi da spacciare - spiegano dal Comando provinciale - i carabinieri hanno verificato cosa c’era nel nascondiglio. In un pozzetto interrato sono state trovate 16 dosi di cocaina (4,5 grammi), 20 dosi di marijuana (16,5 grammi) e 31 dosi di hashish (50 grammi)”.

Il secondo a finire in manette è stato La Rosa, palermitano classe 1994. “Il giovane, a seguito del servizio di osservazione, è stato notato mentre prelevava lo stupefacente da una confezione di caramelle in metallo. Quest’ultima - spiegano ancora i militari - era attaccata a un’aiuola mediante una calamita e del nastro adesivo. Due le dosi di cocaina rinvenute al suo interno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nei pozzetti o attaccata alle aiuole, arrestati due giovani allo Zen

PalermoToday è in caricamento