Cronaca Belmonte Mezzagno

Belmonte Mezzagno, spaccio di marijuana: arrestati tre giovani

Gli indagati, come ricostruito grazie agli appostamenti e ai pedinamenti dei carabinieri, utilizzavano un immobile disabitato per incontrare i clienti e vendere loro la cannabis. Segnalati come assuntori numerosi acquirenti. Tre i chili di sostanza sequestrati

Tre arresti per droga a Belmonte Mezzagno. I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza del gip nei confronti di tre giovani - Gaetano Taormina (25 anni), Carmelo Marco Taormina (23) e Davide Francesco Ciancimino (33) - ora ai domiciliari con le accuse detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Durante le indagini che hanno portato al blitz dell’operazione Artemide i militari della compagnia di Misilmeri hanno arrestato due persone in flagranza e sequestrato 3 chili di marijuana. La misura è stata eseguita nella notte tra domenica e lunedì.

L’operazione ha permesso agli investigatori, coordinati dalla Procura di Termini Imerese, di “risalire ai presunti responsabili di una fiorente attività di spaccio nel comune in provincia di Palermo. L’indagine, avviata nel novembre 2020, si è conclusa a gennaio 2021. Attraverso pedinamenti e servizi di osservazione, gli investigatori hanno potuto documentare numerosissimi episodi di spaccio nei confronti di ragazzi del paese.

“I pusher - ricostruiscono dal Comando - svolgevano l’attività illecita utilizzando quale deposito per l’occultamento dello stupefacente un immobile disabitato a Belmonte. Durante le indagini i militari dell’Arma hanno effettuato diversi riscontri. L’identificazione di decine di assuntori dello stupefacente acquistato dal gruppo ha comportato la loro segnalazione alla Prefettura di Palermo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Belmonte Mezzagno, spaccio di marijuana: arrestati tre giovani

PalermoToday è in caricamento