Arresti Bellolampo, Fiadel-Cisal: "Adesso pulizia e stop ai privati"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L'ennesimo episodio che ha coinvolto un dipendente Rap in attività illecite dimostra l'assoluta necessità di una pulizia profonda all'interno dell'azienda: sosteniamo lo sforzo della società e del comune di Palermo in questo senso, a tutela dei cittadini e di tutti i lavoratori onesti della Rap che svolgono ogni giorno il proprio dovere. È necessario inoltre internalizzare i servizi, eliminando la presenza dei privati in settori delicati e strategici, e allo stesso tempo accelerare sulla settima vasca per evitare inutili viaggi dei rifiuti che comportano solo costi". Lo
dicono Giuseppe Badagliacca della Fiadel-Cisal e le Rsu Rap di Fiadel-Cisal Antonio Vaccaro e Agostino Cospolici, commentando gli
arresti di questa mattina che hanno coinvolto anche un dipendente della Rap.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento