Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Viale della Regione Siciliana

Forzano un posto di blocco anti Covid e fuggono a tutta velocità: due arresti a Brancaccio

Sono accusati dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Uno dei due dovrà rispondere anche di evasione. La polizia li ha bloccati in via Germanese dopo un lungo inseguimento

Ieri mattina hanno forzato un posto di blocco anti Covid in viale Regione, all'altezza della rotonda Oreto, in direzione Catania e sono fuggiti, a bordo di uno scooter, per le vie di Brancaccio. Ma la polizia li ha inseguiti e alla fine in due sono finiti in arresto: A.A., 57 anni, e T. G., 28 anni, entrambi residenti nel quartiere di Ballarò. Sono accusati dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il ventottenne dovrà rispondere anche di evasione. 

Mentre gli agenti dell’Ufficio Prevenzione e Soccorso Pubblico gli intimavano di fermarsi, nel corso di alcuni controlli effettuati per verificare il rispetto delle misure per il contenimento dell'emergenza epidemiologica in corso, il conducente del mezzo a due ruote, successivamente identificato per A.A, avrebbe accelerato bruscamente sfiorando il poliziotto che tentava di fare il suo lavoro. "Inoltre - dicono dalla Questura - per potere sfuggire al controllo il passeggero con un piede occultava la targa dello scooter".

Ne è nato un lungo e pericoloso inseguimento per le vie di Brancaccio. I due, infatti, per cercare di seminare gli agenti avrebbero percorso a tutta velocità diverse strade, alcune addirittura contromano nelle corsie destinate ai mezzi pubblici. La loro folle corsa è stata interrotta in via Germanese. Lì il conducente dello scooter dopo aver frenato bruscamente ha fatto inversione di marcia andando a scontrarsi con l’auto della polizia: è finito per terra insieme all'altro passeggero. E' stato allora che i due sono stati bloccati dagli agenti e identificati. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti del 118. 

Da successivi controlli in banca dati si scopriva che il ventottenne doveva trovarsi agli arresti domiciliari. Entrambi sono stati denunciati: il 57enne per porto abusivo di arma da taglio e perchè alla guida dello scooter ma con la patente di guida revocata, T.G. per aver occultato la targa del mezzo. Nella sola giornata di ieri la polizia ha controllato 1.026 persone nella provincia di Palermo e ne ha multate 21 per violazioni alle misure di contenimento anti Covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forzano un posto di blocco anti Covid e fuggono a tutta velocità: due arresti a Brancaccio

PalermoToday è in caricamento