Cronaca

Alia, armi e droga nascosti nel divano: arrestati padre e figlio

Dopo la perquisizione avvenuta all'alba nel loro caseggiato rurale, i due hanno cercato di fuggire nelle campagne circostanti ma sono stati acciuffati. Occultati nel divano avevano un fucile con matricola abrasa, due passamontagna ed un panetto di hashish

C.M.C. (54 anni) arrestato perché trovato in possesso di armi ed hashish

Nascondevano armi e droga in un casolare, ma i carabinieri hanno scovato il nascondiglio ideato da un padre e da suo figlio. I militari hanno arrestato ad Alia due uomini, C.M.C. (54 anni) e S.C. (30 anni) nato a Palermo, perché trovati in possesso di un fucile a pompa con matricola abrasa, diverse cartucce calibro 12, un panetto di hashish e due passamontagna. La scoperta è stata fatta a seguito della perquisizione domiciliare effettuata dagli agenti del comando di Lercara Friddi nel caseggiato rurale di proprietà della famiglia.

Padre e figlio, "che in un primo momento - spiegano i carabinieri - hanno anche tentato la fuga nelle campagne circostanti", sono stati arrestati con l'accusa di detenzione abusiva di un'arma clandestina e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Avevano nascosto l'arma e la droga in un divano. "L'operazione si colloca in un più ampio contesto di controlli delle aree rurali che va avanti da diverse settimane", fanno sapere i militari. Proprio un mese fa durante, due uomini di Castronovo di Sicilia erano stati denunciati a piede libero per ricettazione dai carabinieri, che avevano trovato in un casolare in campagna oggetti provento di un furto avvenuto ad ottobre (in basso la foto del figlio).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alia, armi e droga nascosti nel divano: arrestati padre e figlio

PalermoToday è in caricamento