Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Roma

Rischiano di investirlo con l’auto, poi lo picchiano: cinque arresti

Vittima dell’aggressione un professionista che stava attraversando in via Roma. In manette cinque giovani che viaggiavano su un Suv

Non solo avrebbero rischiato di investirlo mentre attraversava sulle strisce, ma alla sua reazione lo avrebbero picchiato in cinque per ben due volte. La polizia ha arrestato un gruppo di giovani, fermati in via Mariano Stabile grazie a un agente libero dal servizio che, avendo assistito all’ultima fare dell’aggressione, li aveva seguiti.

È accaduto tutto sabato pomeriggio. Secondo il racconto del professionista tutto sarebbe iniziato in via Roma. L’uomo avrebbe rimproverato il conducente del Suv per averlo quasi travolto con l’auto. A quel punto sarebbero scesi in cinque dal mezzo per prenderlo a calci e pugni prima di allontanarsi.

Il professionista avrebbe cercato di fotografare la targa dell’auto per sporgere una denuncia, ma i cinque giovani se ne sarebbero accorti. Il gruppo “ha così replicato la violenza e stavolta prima di andar via a tutto gas, hanno sottratto il cellulare al malcapitato”, spiegano dalla Questura.

Fra i testimoni oculari della scena c’era però anche un poliziotto libero dal servizio che, dopo aver lanciato l’allarme alle centrali operative delle forze dell’ordine, si è messo sulle tracce del Suv seguendolo sino in via Mariano Stabile. Altri agenti hanno bloccato il gruppo di giovani e recuperato nelle vicinanze il cellulare della vittima. Da qui, oltre all’accusa per lesioni personali, anche quella per rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischiano di investirlo con l’auto, poi lo picchiano: cinque arresti

PalermoToday è in caricamento