Cronaca

Bagheria, si rifiuta di comprare i biglietti della riffa: picchiato da tre fratelli al cinema

La vittima dell'aggressione è un dipendente della sala: è stato picchiato e preso a calci. Rocco, Maurizio e Stefano Giuseppe Croce sono stati arrestati per tentata estorsione aggravata in concorso. Ad incastrali le telecamere del circuito di videosorveglianza

Tre fratelli palermitani arrestati per tentata estorsione aggravata in concorso. Si sono recati in un cinema a Bagheria e hanno cercato di vendere dei biglietti per la riffa a un dipendente della sala. Lui però si è rifiutato di pagare ed è stato aggredito da Rocco, Maurizio e Stefano Giuseppe Croce, rispettivamente di 38, 31 e 34 anni, rintracciati dalla polizia grazie all'analisi delle immagini delle telecamere.

L'uomo, travolto da una raffica di calci e pugni, si è riparato dietro il bancone ma i tre lo hanno raggiunto per continuare a picchiarlo. Non contenti hanno scaraventato per terra anche la merce esposta in vendita. Ad un certo punto un passante, vedendo cosa stava accadendo, è intervenuto mettendo in fuga i tre malviventi.

Grazie alle immagini riprese dal sistema di videosorveglianza la polizia è riuscita a risalire ai tre fratelli protagonisti dell'aggressione. Gli agenti sono andati a casa loro trovando solo due dei tre fratelli: avevano ancora i palmi e i dorsi delle mani ancora arrossati. Il terzo fratello è stato invece rintracciato, poco dopo, per strada. Per tutti loro si sono aperte le porte del carcere Cavallacci di Termini Imerese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, si rifiuta di comprare i biglietti della riffa: picchiato da tre fratelli al cinema

PalermoToday è in caricamento