Cronaca

Aggredì un uomo con una "cazzottiera" per derubarlo: arrestato

In manette un giovane di 21 anni, nato a Carrara ma residente a Palermo, che aveva picchiato a volto scoperto un uomo di Casteldaccia per portargli via una collanina d'oro. Ma, nonostante lo shock, la vittima è riuscita a fornire alla polizia una descrizione dell'aggressore

Aggredì un uomo per derubarlo: arrestato dai carabinieri (foto archivio)

Il malvivente colpì la vittima al volto con una "cazzottiera". Un ventunenne di Carrara, ma residente a Palermo, è stato arrestato dai carabinieri per tentata rapina e lesioni. Il provvedimento, emesso dal gip del tribunale di Termini Imerese, su richiesta del sostituto procuratore Francesco Gualtieri, è scaturito a seguito delle indagini dei militari che hanno fatto luce sull'aggressione subita da un 59enne di Casteldaccia, la sera dell'8 novembre 2013.

In quella circostanza, la vittima è stata sorpresa alle spalle da un ragazzo a volto scoperto che, dopo averla colpita al volto con un pugno provvisto di tirapugni in metallo, aveva tentato invano di sottrargli la catenina d'oro, dandosi alla fuga dopo una breve colluttazione. La vittima, pur stordita e ferita dalla violenta aggressione, è riuscita a fornire informazioni ai carabinieri, per la ricostruzione dei fatti. Il ragazzo, alla vista dei carabinieri, non ha opposto alcuna resistenza prima di essere rinchiuso nel carcere termintano "Cavallacci" in attesa delle disposizioni dell'autorità giudiziaria. (Fonte: TmNews)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredì un uomo con una "cazzottiera" per derubarlo: arrestato

PalermoToday è in caricamento