Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca San Cipirello

San Cipirello, diciannovenne colpito alla gola con dei cocci di vetro: arrestato un coetaneo

I carabinieri hanno fermato il giovane David Maniscalco con l'accusa di tentato omicidio. Dopo la tappa in guardia medica la vittima è stata trasferita al Civico dove i dottori gli hanno suturato una profonda ferita. Indagini in corso

Giovane colpito alla gola con i cocci di una bottiglia di vetro. I carabinieri hanno arrestato a San Cipirello il diciannovenne David Maniscalco, accusato di tentato omicidio per aver ferito e rischiato di uccidere un coetaneo al termine di una lite. L’episodio è avvenuto nella notte tra sabato e domenica, dalle parti di piazza Madrice, in circostanze ancora da chiarire.

I militari hanno avviato le indagini dopo che il giovane ferito - S.L.M. le iniziali - si è presentato in guardia medica con il volto e il collo pieni di sangue. Constatando la gravità e la profondità delle ferite il dottore ha chiesto l’intervento di un’ambulanza per trasferire d’urgenza il diciannovenne al pronto soccorso dell’ospedale Civico di Palermo.

Una volta arrivato il diciannovenne è stato medicato dai sanitari che hanno suturato la ferita per fermare la fuoriuscita di sangue. L’autore dell’aggressione è stato rintracciato e portato in carcere dai militari della stazione locale e della compagnia di Monreale grazie alle informazioni fornite dai testimoni. Si attende l’udienza di convalida da parte del gip.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cipirello, diciannovenne colpito alla gola con dei cocci di vetro: arrestato un coetaneo

PalermoToday è in caricamento